Acronimo Costanzo: “‘Sì(i)signore brano dedicato ai miei nonni”

, ,

“Sì(i) signore!” è il  nuovo singolo del cantautore Acronimo Costanzo. Un brano in cui i suoni e la lingua del Sud incontrano il jazz per raccontare l’amore, i colori, le voci della terra dei ricordi, la Campania.

Il singolo è il primo brano in lingua napoletana di Acronimo Costanzo e farà da apripista al prossimo album, realizzato in quartetto jazz, composto dallo stesso Acronimo Costanzo, Emiliano Barrella, Michele Marini e Marco Corcione.

Sì(i) signore! ha un testo molto delicato. A formarlo sono principalmente due vocaboli: Nenné e Sì signore.

«Sono due parole che rimandano alla mia infanzia – spiega Acronimo – ai nonni che mi hanno cresciuto e al miglior esempio d’amore possibile. Sì(i) signore! è il suono dei ricordi, l’amore per la vita, un omaggio alla mia Napoli».

Intervista a Radio Base

A Radio Base il giovane cantautore si è raccontato in un’intervista che ha percorso le fasi principali della sua carriera musica e personale. Inoltre, Acronico ha parlato del suo lavoro da insegnate e del modo con cui ha dovuto spiegare l’emergenza CoronaVirus ai suoi piccoli studenti.