Andrea Vigentini: “Mi piace anche pensare di dare le canzoni ad altri.”

, ,

Andrea Vigentini è tornato a Radio Base per presentare ai nostri ascoltatori il suo nuovo singolo “Un giorno semplice.”

In una lunga chiacchierata, il giovane cantautore si è raccontato a 360°, parlando del suo percorso artistico e della musica che lo ha formato.

“Lucio Dalla credo abbia segnato un po’ tutti gli italiani e tutti coloro che vogliono fare musica e scrivere canzoni. Un cantautore inarrivabile che è morto troppo presto.” ha detto Vigentini, parlando dell’artista bolognese e di come la sua discografia abbia inciso sul suo percorso.

Un giorno semplice

“Un giorno semplice” arriva dopo il successo estivo “Come l’estate” e “Alza la radio”, il brano scritto per Nek. Un singolo che racconta una situazione di opaca tranquillità, dove i ricordi più lontani ci raggiungono attraverso una canzone che pensavamo di avere dimenticato.

“Ho scritto la canzone un paio di anni fa con lo stesso autore, Andrea Bonono, con cui ho scritto la canzone per Nek, “Magari”, il mio primo singolo, e “Come l’estate”. ” ha detto Vigentini, confessando di essere un cantautore a cui piace condividere il proprio lavoro con gli altri artisti.“Mi piace molto condividere e lavorare con altri artisti e altri autori e quando lavoro con altri autori, mi piace anche pensare di dare le canzoni ad altri.” 

Tante le attività legate al nuovo singolo e al prossimo album di inediti, che uscirà prossimamente. Fra queste l’apertura del concerto al Forum di Assago di Fabrizio Moro, che si svolgerà il prossimo 26 ottobre.

Sanremo 2020

Durante l’intervista Andrea ci ha parlato anche di Sanremo. Non sarà presente in questa edizione 2020, ma ha confessato che salire sul palco dell’Ariston è un suo sogno.

“Il festival di Sanremo è una manifestazione meravigliosa che ho sempre seguito. Chiaramente il sogno è partecipare prima o poi.”

L’intervista