“Bellissimi difetti” – I La Municipàl si raccontano a Radio Base

, ,

La Municipal si sono esibiti ieri al Giffoni Film Festival sul palco di Piazza Lumiere.

I fratelli Carmine e Isabella Tundo arrivano al festival dopo l’uscita del loro “Bellissimi difetti”. L’album è un percorso emotivo verso la riscoperta di se stessi, ponendosi davanti a uno specchio e analizzare il proprio riflesso secondo un’ottica nuova senza più demonizzare le temute imperfezioni.

Una nuova maturità acquisita, secondo la quale i difetti possono diventare bellissimi, peculiarità che ci rendono unici.

“Il fatto di avere un pubblico giovane va a dar valore a quello che è anche un dovere civile e sociale di un artista, che è quello di affrontare determinate tematiche che non siano solo relazioni amorose.”

Ha spiegato Isabella.

Nella foto la cover dell’album “Bellissimi Difetti”

“Bellissimi difetti” è un disco che si avvicina di più alla dimensione live della band. Un lavoro più energico rispetto al precedente, che sa toccare punte di dolcezza. Uscito lo scorso 29 marzo per Iuovo, l’album è stato anticipato dai singoli “Vecchie dogane”, “I Mondiali del ’18” e “Punk Ipa”. 

“C’è stato un percorso interiore che ci ha portato a capire che quelli che erano i nostri difetti sono i nostri punti di forza. Per me uno è la timidezza. Sono una persona molto introversa e la scrittura mi ha permesso a buttare fuori molte cose di me. La timidezza l’ho sempre vista come un difetto, ma a posteriori capisci che sei fatto in un modo e che caratterizza quello che vai a fare e a scrivere.”

Ha raccontato di sé Carmine, spiegando il titolo dell’album.

La Municipàl tornerà a esibirsi dal vivo il prossimo 29 luglio a Castellana Grotte (Bari), il 31 Luglio a Torricella (Ta) e il 9 agosto a Laterza (Ta), dove proporrà dal vivo anche i brani “Finirà tutto quanto” e “I tuoi bellissimi difetti”.

Ascolta l’intervista integrale a La Municipàl