Clio e The Maurice: “‘Lost’ l’ho scritto in un periodo in cui ero intrappolata nella mente”

,

Clio and The Maurice è un duo impossibile: voce e violino si scontrano e si fondono, alla ricerca di una dimensione comune. Dimensione che viene fuori anche nel loro nuovo singolo “Lost”.

La loro musica è frutto dell’unione di diverse influenze, fuse nel minimalismo della loro formazione atipica: dal soul di Nina Simone fino al pop sperimentale degli ultimi lavori di Arca, Björk e James Blake.

Composto dalla cantante soul Clio Colombo e dal violinista Martin Nicastro (Pashmak) nasce nell’agosto 2017 e si esibisce nei mesi successivi in alcuni dei più noti locali di Milano. Nel 2018 sono in tour in Francia, Germania e Olanda. All’inizio del 2019 si trovano in Marocco per un tour di otto concerti, mentre nella seconda metà dell’anno suonano a Londra, Berlino e Glasgow.

Ospiti di Radio Base, il duo si è raccontato in un’intervista in cui è venuto fuori come si sono conosciuti e cosa si cela dietro questa unione.

Sul nuovo singolo, invece, Clio ha detto:

“Era un periodo in cui ero intrappolata nella mia mente e la musica mi ha aiutato a trovare uno scopo, una cosa bella nella mia vita.”

Di seguito l’intervista completa