“E’ Gioia” è un’iniezione di fiducia, di speranza e di entusiasmo: Andrea Sannino in diretta a Radio Base

, , , ,

“E’ Gioia” è il titolo dell’ultimo singolo del cantautore Andrea Sannino, che ritorna dopo il successo internazionale di “Abbracciame”, record di visualizzazioni YouTube.

«È un atto d’amore nei confronti di mia figlia, in cui racconto le emozioni che ho provato nel diventare padre. Farlo uscire in questo momento è anche il desiderio di iniettare un po’ di entusiasmo nella società. Un’iniezione di fiducia, di speranza e di entusiasmo. Il verso “Se fossi una parola: Gioia” vuol essere proprio questo», sottolinea Andrea in diretta a Radio Base, ai microfoni con Barbara Landi.

Ad accompagnare il brano un videoclip pieno di tenerezza e pathos, in formato cartoon ambientato a Napoli, in un inno di amore alla città.

 «Gioia è una parola che ti mette di buon umore, soprattutto se rapportata al contesto che stiamo vivendo. In questo periodo sarei dovuto essere in scena al Teatro Augusteo con lo spettacolo dedicato a Renato Carosone e poi, in estate uscire col nuovo singolo “È Gioia”. Invece questo lockdown così inaspettato ha anticipato i tempi. Deve riprendere la gioia di vivere».

 

Nella lunga intervista, con una selezione musicale dedicata ai suoi successi, Andrea racconta le sue grandi collaborazioni, l’incontro con Lucio Dalla, il suo rapporto viscerale con il pubblico e l’identificazione emozionale con i suoi testi, amati per la verità delle sensazioni raccontate, tra cui il successo di “Abbracciame”, record di visualizzazioni YouTube, con oltre 60milioni di views.

Primo brano diventato colonna sonora del lockdown, inno di questa emergenza Covid,  usato per i Flashmob dai balconi. La canzone più ascoltata nel lockdown secondo le classifiche musicali, con un incremento dell’820%, picco record negli streaming di Abbracciame, riportato anche sulla stampa internazionale.

Un legame fortissimo con Napoli, per Andrea Sannino: “E’ qui che voglio vivere per sempre ma senza avere limiti e senza che le persone ne abbiano. E’ questo il mio obiettivo. Cerchiano di ricostruire la nostra musica in napoletano: è una lingua a tutti gli effetti, è una musicalità molto simile all’inglese, parole che appartengono all’universalità della canzone e quindi voglio proseguire questa strada: magari sogno il mondo ma restando sempre a cantare nella mia lingua”.

“Gioia simm Nuje”: il suo appello, infine, verso la fase di allentamento delle misure restrittive. “L’importante è farlo con misura e soprattutto con gioia, divenendo portatori di un nuovo contagio, non più quello del maledetto virus che ha creato tutta questa epoca. Per tutti coloro che sono preoccupati per la propria vita, o con problemi economici e sociali, dobbiamo diventare “contagio d’amore”, portatori di speranza, di entusiasmo, incentivando un nuovo modo di vivere, ascoltando la vita e dandole il valore che merita”.

ASCOLTA L’INTERVISTA INTEGRALE AD ANDREA SANNINO

LA NOSTRA PLAYLIST 

  • E’ GIOIA
  • ABBRACCIAME
  • NA’ VITA SANA

di Barbara Landi