Emma al Palasele: “Eboli mi stai emozionando!”

, , ,

Ieri sera al Palasele di Eboli Emma Marrone ha dato vita a una nuova tappa del suo Essere qui Boom edition tour 2019. La cantante salentina è salita sul palco con tutta la sua grinta,regalando ai fan, arrivati da tutta la provincia di Salerno, uno spettacolo che difficilmente dimenticheranno.

Fra brani storici e nuovi successi Emma non ha risparmiato di ringraziare i fan, per l’affetto e il calore con cui stavano partecipando allo spettacolo.

“Eboli mi stai emozionando!”

Ha dichiarato la cantante al termine di “L’amore non mi basta” e prima di intonare il brano con cui nel 2012 ha vinto il Festival di Sanremo, “Non è l’inferno”. Non sono mancati neppure messaggi sociali sull’apertura dei porti e contro il bullismo, che Emma ha lanciato con semplici e brevi frasi, ma ricche di significato. Perché a volte bastano poche parole per aprire i cuori e le menti delle persone.

Un momento di stanchezza

Nonostante la grinta non sia mancata nel corso delle due ore di spettacolo, Emma ha avuto bisogno di riprendere fiato. Solo qualche giorno fa, infatti, la cantante salentina si era sentita male al termine del concerto tenuto a Bari e, forse, non si era ripresa ancora del tutto. Questo, però, non ha fermato lo spettacolo, anzi l’insolito “fuori programma” n’è diventato parte integrante. Ancora una volta, infatti, la Marrone non ha voluto mantenere segreti con il suo pubblico

“Scusatemi, ma non ce la faccio. Sto prendendo tempo per riprendere fiato. Ci vuole il fisico per fare il rock.”

Ha affermato Emma, dopo aver bevuto un sorso di acqua.

Un concerto spettacolare

Due ore di musica ma non solo. Ventiquattro i brani eseguiti dal vivo da Emma, su un palco allestito come un loft newyorckese a due piani con tanto di palo, da cui calarsi. Tre i look che la cantante ha indossato, cambiandosi dietro a un paravnto, che ha regalato al pubblico un backstage insolito e ha impedito allo spettacolo di interrompersi.

Emma ha dimostrato ancora una volta di amare il suo lavoro e soprattutto il suo pubblico. Quel pubblico che, dalla sua vittoria ad Amici, avvenuta quasi dieci anni fa, non ha mai smesso di seguirla e di volerle bene. Quel pubblico a cui, dal palco, ha augurato una vita piena di fortuna, con infinita sincerità.

Brava Emma, ci sei piaciuta assai!