Festival di Sanremo: addio alla passerella per gli artisti, arriva una scatola trasparente

, ,

Claudio Baglioni è arrivato a Sanremo lo scorso anno con l’intento di portare al Festival una ventata di rinnovamento. I numeri della precedente edizione gli hanno dato ragione e le reazioni sono state decisamente positive. Ma non gli basta!

Il Direttore Artistico, che quest’anno ha scelto di farsi chiamare “Dirottatore”, ha in serbo molte altre sorprese. Dopo l’eliminazione della categoria Nuove Proposte, ha deciso di apportare delle significative modifiche anche all’esterno del Teatro Ariston. Dopo ventidue anni non vedremo più la classica passerella rialzata posta come cornice per la consueta sfilata degli artisti. Al suo posto verrà costruita una vera e propria scatola di cristallo.

Si tratta di un box trasparente all’interno del quale verranno effettuati anche tutti i collegamenti con le televisioni. La trasparenza garantirà a tutti la massima visibilità e assicurerà anche una maggiore sicurezza. Sono principalmente due i motivi che hanno spinto l’organizzazione a propendere per questa soluzione:  la voglia di novità che tanto piace a Claudio Baglioni e la necessità di garantire alla città, e a tutti i visitatori, un servizio molto più elevato in materia di controlli.

Il box verrà interamente finanziato da TIM, unico sponsor del Festival della canzone italiana.

Addio, dunque, alla possibilità per tutti i curiosi  di ottenere un autografo o un selfie dal proprio beniamino.