Fulvio Effe: “‘L’istante di un brivido’ è dedicata a mio padre. Di lui mi manca la quotidianità”

,

Fulvio Effe è stato il protagonista odierno delle interviste delle 13 di Radio Base. L’artista, oltre a raccontarsi,  ha parlato del nuovo singolo “L’istante di un brivido“. Un brano dedicato al padre, scomparso da poco.

“Di lui mi manca la quotidianità.” dice Fulvio Effe, parlando come è nato il brano. Un’esigenza di raccontare un dolore immenso, che, però, allo stesso tempo, permette di coltivarne il ricordo.

Nel videoclip de “L’istante di un brivido”, diretto dallo stesso Fulvio, gli unici oggetti presenti sono una lampada e un quadro, il primo costruito e il secondo dipinto dal padre dell’artista. Si tratta degli unici oggetti presenti in tutto il video proprio perché opere sue.

Fulvio ha parlato anche dei suoi inizi. Aveva 16 anni quando ha cominciato a fare musica. Da lì non ha più smesso, sebbene abbia scelto di prendersi una pausa di 9 anni. Tante le gratificazioni negli anni. Fra questa l’apertura dei concerti di Irene Grandi nel 2004, con il suo gruppo Mivanez.

Di seguito l’intervista completa.