Katya Imbalzano “Per amore del mio papà ho scelto di restare al Nord, mentre in molti scappavano”

,

“Caro papà,
In queste ore tutti stanno scappando da Milano per raggiungere i loro cari giù. Io non l’ ho fatto. Non pensare che non ti ami…ti amo talmente tanto che ho deciso di starti lontana. Mi dici che stai bene e stai prendendo tutte le precauzioni necessarie… e va bene così….

Ti amo a distanza”

Questo è il post che Katya Imbalzano ha dedicato al suo papa. Ne abbiamo parlato a #CasaBase con lei.

Per senso di responsabilità, la Maestra calabrese, che vive ad Opera, le sera del sette Marzo mentre in molti, dopo aver saputo dell’intenzione del governo di “chiudere” la Lombardia ed altre zonedel Nord correvano alla stazione, ha scelto di restare.

“Non mi sento di giudicare, perché sono figlia, ma ho pensato di amare il mio papà a distanza perché sono a contatto con tante persone e non volevo rischiare il contagio”.

Rispettare le regole è fondamentale per superare questa situazione. Basta sacrificarsi per qualche giorno a casa, in modo che tutto possa tornare presto alla normalità.

“Io sono ottimista” dice.

La chiacchierata con Katya è stata davvero molto piacevole e grazie al suo post, diventato virale, abbiamo avuto modo di conoscere una persona responsabile e soprattutto forte di un sentimento vero verso il papà che, insieme a coloro che hanno fatto lasua stessa scelta, potrà riabbracciare presto magari prendendo un
treno pieno di gioia e di serenità.