Morrywood: “‘La stanza degli orrori’ racconta del nostro timore di sbagliare”

,

Il 20 marzo è uscito “La stanza degli orrori”, il primo singolodi Morrywood.

Duro, amaro eppure armonioso, Morrywood fa scivolare le parole massicce su un tappeto sonoro costruito da beat trascinanti e serrati, che si intrecciano a suoni elettronici pungenti.

“La stanza degli orrori” é il contenitore delle nostre paure e dei nostri dubbi che si costruisce nel momento in cui ognuno di noi fa delle scelte.

La nostra stessa vita é come una casa che viene costruita scelta dopo sceltaafferma Morrywood, e prosegue: “Si vive nel timore di sbagliare, nella paura di perdere l’obiettivo. Bisogna riflettere su se stessi e trovare il coraggio di affrontare ogni giornata al meglio. Bisogna salvaguardare la nostra vita, saper crescere e saper accettare da ogni avvenimento le conseguenze a cui ti porta. La stanza degli orrori è la stanza in cui i riflettori sono puntati esclusivamente su di noi: il nostro show.

L’intervista a Radio Base

Ai nostri microfoni Morrywood ha raccontato la sua giornata in questi giorni di quarantena e ci ha parlato del suo mondo, fatto di musica e disegno. A Radio Base, poi, il giovane rapper ha realizzato uno dei suoi sogni. Quale? Ascolta l’intervista per scoprirlo.

Il videoclip

Di seguito il videoclip de “La stanza degli orrori”.