“Natale con i tuoi…” -Il “terrone a Milano” Stefano Maiolica a Radio Base

,

Di Pio Russo
Ai microfoni di Casa Base è intervenuto Stefano Maiolica, creatore e gestore della Pagina Facebook e del profilo Instagram “unterroneamilano”.

“Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi” il detto lo conosciamo tutti, ma non sempre è possibile, specialmente per i “terroni” emigrati al Nord, per trovare lavoro, che garantisca loro un futuro dignitoso.

Stefano è un ragazzo salernitano che lavora a Milano. Qualche giorno ha scritto un post sui suoi profili social che vi riportiamo integralmente:

“Cara Trenitalia, cara Ryanair, cara Politica italiana,
qui è un semplice terrone a Milano che vi scrive, ma lo fa con il cuore in mano e a nome di tutti quelli come lui.
Non siamo stupidi, siamo ben consapevoli che l’economia si fondi sulla legge della domanda e dell’offerta e che siamo davvero in tantissimi a voler tornare a casa per le feste.
Però, non pensate che sia poco carino lucrare sul nostro affetto, sulla nostra nostalgia, sul nostro bisogno di passare un semplice.
Non fraintendeteci, non vogliamo fare polemica con voi, anche perché sarebbe del tutto inutile. No! Noi vogliamo farvi una semplice e gentile richiesta:
Non fateci spiegare a nonna che non potremo passare la sera della vigilia giocando a carte con lei perché il biglietto costa troppo;
Non fateci spiegare a mamma che non potremo apparecchiare la tavola per il cenone perché il biglietto costa troppo;
Non fateci dire a papà che dovrà guardare “Una poltrona per due” da solo perché il biglietto costa troppo.
FATECI TORNARE A CASA A UN COSTO DECENTE, per favore!
La vita è fatta di piccoli attimi come questi e non è giusto che siate voi a determinarne il prezzo.
Bisognerebbe agevolare gli spostamenti all’interno del nostro Paese per riuscire davvero ad avvicinare un Sud e un Nord che non sono mai stati così lontani.
E invece un “Milano – Catania” costa quanto “Milano – New York” …ma allora ditelo che sta fuga di cervelli la volete proprio!
Detto ciò, questo Natale quasi quasi me ne vado a Londra con tutta la mia famiglia che tanto, alla fine, pago di meno!”
Condividete questo messaggio e aiutatemi a renderlo virale, magari qualcosa si smuove, magari no. Almeno ci proviamo.
Ah, scrivete nei commenti quanto vi costa tornare al Sud così magari la gente si rende conto!

Il post è diventato immediatamente virale e Stefano ci ha spiegato che una società ha messo a disposizione un pullman per 87 posti totali, con tappe Napoli – Cosenza – Catania e con partenza prevista il 20 Dicembre, per fare in modo che in tanti possano tornare a casa per le feste. Stefano seguirà personalmente tutto il viaggio prima di tornare a casa sua. Se lo stato non collabora, al sud abbiamo sviluppato l’arte di arrangiarsi e quindi l’idea di organizzarsi in proprio ha preso immediatamente piede.

E’ nata anche, grazie ad alcuni brand che hanno sostenuto l’iniziativa, l’idea del “biglietto sospeso” che è ben spiegata sulle pagine social “unterroneamilano”.

Durante la nostra chiacchierata abbiamo analizzato come sia ampia la disparità fra i viaggia da nord a sud e quelli dalla “terronia” a Milano e che paradossalmente convenga trascorrere il Natale a Londra piuttosto che in famiglia.

“Purtroppo”, dice Stefano, “è così che funziona l’economia ed essendoci più richiesta di partenze dal nord verso il sud è, anche se assurdo, normale che le cose funzionino in questo modo.”

Nessuno di noi, però, deve rinunciare alle tradizioni e soprattutto alla famiglia, per cui ringraziamo Stefano per questa iniziativa che dà la possibilità a tanti dei nostri ragazzi di tornare dai propri cari.

Di seguito il podcast dell’intervista: