Noa, le sue parole per Bach tra fede e spiritualità.

, , ,

Noa, le sue parole per Bach tra fede e spiritualità.

Abbiamo parlato con la cantante israeliana che  ha avuto la possibilità di cantare per 3 Papi differenti. L’abbiamo incontrata a Napoli in occasione della conferenza stampa che anticipa la sua performance del 23 Luglio all’ Arena Flegrea, nella quale canterà Bach: “Letters to Bach” accompagnata dai Solis String Quartet.

Quello di Napoli sarà un concerto molto sentito dalla cantante, che è cresciuta con la madre che le cantava le canzoni classiche partenopee.
Le abbiamo chiesto anche le eventuali difficoltà incontrate nel corso della sua vita essendo una donna di origini israeliane e yemenite: la sua risposta è secca:

“Per me gli uomini sono uguali alle donne, io sono una femminista, non ho paura di nessuno.”

La sua spiritualità è molto forte, ma alla domanda sulla fede, ossia quanto la religione influisse nella sua vita artistica e personale lei ci confessa di NON ESSERE RELIGIOSA.
Per lei spesso le religioni sono motivo di divisione, lo dimostrano i vari conflitti sparsi per il mondo.
Nonostante ciò, in lei, nelle sue parole abbiamo sentito una fortissima spiritualità.

 “Sono cresciuta in una scuola religiosa ma oggi io vedo la religione come causa di molti problemi.”

Ecco l’intervista completa: