“Andate tutti affanculo” – I The Zen Circus ospiti a Coverbook

,

A distanza di 10 anni dal loro primo album, i The Zen Circus si sono lanciati in una nuova avventura, che porta lo stesso titolo del loro disco d’esordio. “Andate tutti affanculo” (Mondadori, settembre 2019) è il romanzo con cui una delle più longeve e importanti band indipendenti italiani è arrivata in libreria.

Il bello di sentirsi esordienti

“Siamo molto emozionati di questo esordio, perché per noi è una novità. Sentirsi principianti a questo punto della nostra carriera è veramente una bella soddisfazione.” – ha confessato Massimo “Ufo” Schiavelli, il bassista dei The Zen Circus nella scorsa puntata di Coverbook, parlando del tour nelle librerie.

Fra realtà e finzione i The Zen Circus, con Marco Amerighi, raccontano la nascita di una famiglia disfunzionale, quella di un gruppo di ragazzi che attraverso la musica cercano di definire se stessi. Dal primo concerto durante un’occupazione scolastica al primo tour, fatto di viaggi in camper e notti sotto le stelle a smaltire sbronze; dalle canzoni scribacchiate durante le seghe da scuola al primo album vero e proprio; dai primi innamoramenti ai primi scottanti abbandoni. Sullo sfondo di questa storia di prime volte ci sono un’Italia a cavallo fra due millenni e una provincia che, con i suoi lavori mal pagati, le sue famiglie scoppiate e le sue “ragazze eroina”, crea dipendenza, frustrazione e rabbia. Ma anche un amore cieco e disperato per la libertà.

“Il romanzo è come se fosse una nostra canzone collezionata con altri mezzi.” – ha continuato a dire “Ufo”. – “Spero che la gente possa immedesimarsi nel romanzo così come fa con i nostri brani e che possa piacere anche a chi non è nostro fan.”

Prossime date dell’Instore

I prossimi appuntamenti di settembre nelle librerie che vedranno impegnati i The Zen Circus sono: il 24 a Catania, il 26 a Pisa, il 27 a Genova e il 28 a Firenze.

L’Intervista completa