Timothy Moore a Radio Base parla del suo nuovo singolo “Lost at sea”

,

Perdersi in mare è la cosa più semplice che ci possa capitare. Esprimere quella sensazione, invece, non è da tutti. Timothy Moore prende ispirazione dall’infinito per Lost At Sea, alla deriva, che si pone il non semplice obiettivo di bissare il successo dell’apripista 5 in the morning.

Lost At Sea è il secondo brano estratto dall’album “Where dreams are made”. Una ballad ariosa, che parte dal pianoforte per poi dare spazio a un arrangiamento avvolgente. Un crescendo costante come una marea, tutto d’un fiato, fino alla coda finale, in cui torna il sospiro della contemplazione.

Di seguito l’intervista completa a Timothy Moore.